Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / tributi imposte canoni / Imu - imposta municipale propria

IMU - Imposta Municipale propria

2.63559322034

Dal 2012 sostituisce l'ICI.

---------------------------------------------------- 
NOVITA' PREVISTE PER L'ANNO 2015
Le delibere che la giunta proporrà per l'approvazione del Consiglio comunale, realtive all'IMU e alla TASI da applicare nell'anno 2015 contengono, oltre alle aliquote dei tributi, diverse modifiche ai regolamenti comunali IMU e TASI.
Alcune modifiche sono comuni ad entrambi i regolamenti di IMU e TASI e riguardano:
- l’introduzione di un articolo sul ravvedimento operoso, che consente al contribuente di avere maggior tempo a disposizione per la regolarizzare, con sanzioni ridotte, degli errori dovuti ad omessi o parziali versamenti;
 - l’eliminazione dell’obbligo della presentazione della fideiussione per i contribuenti che chiedono di rateizzare gli importi derivanti da avvisi di accertamento, al fine di favorire maggiormente gli adempimenti spontanei del contribuente.
ALIQUOTE IMU 2015
Per quanto riguarda le aliquote IMU, è previsto un innalzamento dell’aliquota dallo 0,72% allo 0,96% per le abitazioni e relative pertinenze concesse in comodato gratuito a parenti entro il secondo grado che in tali immobili risiedono e dimorano, mentre sono rimaste invariate le aliquote e le detrazioni IMU applicate nell’anno 2014 per tutti gli altri casi di applicazione del tributo.
L’innalzamento dell’aliquota del comodato fa venir meno la necessità per i contribuenti di presentare l’autocertificazione, come invece accadeva per l'anno 2014.
---------------------------------------------------------

ANNO 2014

 Cittadini residenti all’estero. Ai sensi dell’art. 9-bis della Legge n. 80/2014 i cittadini italiani residenti all’estero devono pagare l’IMU per l’abitazione posseduta sul territorio comunale applicando l’aliquota stabilita dal Comune sulle “seconde case” e la TASI con aliquota 1 per mille. Vedi informativa versamento saldo IMU 2014

 

 Immobili locati a canone libero. Per il 2014, in presenza di più abitazioni locate a canone libero,  l’aliquota IMU agevolata dello 0,76%  si applica ad una sola abitazione locata.

 

 Le dichiarazioni IMU e le autocertificazioni IMU per godere dell’aliquota agevolata per gli affitti ed i comodati si presenteranno presso gli Sportelli Polifunzionali (QUIC) di Via Beverora e non più al Servizio Entrate.
I moduli possono essere inviati anche via fax 0523/492558 o via e-mail: u.imu@comune.piacenza.it .e online.


La scadenza di presentazione delle autocertificazioni, relative all'anno 2014, è il 16 dicembre 2014 (scadenza del saldo d'imposta).


 

E' disponibile il programma di calcolo dell’IMU e della TASI 2014.
Autocertificazioni e dichiarazioni IMU via web.
Il saldo di IMU  e TASI va versato entro il 16/12/2014.

 



 

 

Mentre negli anni precedenti l’aliquota dello 0,76% applicabile alle locazioni a canone libero a soggetti residenti era applicabile a tutti gli immobili del contribuente che avessero queste caratteristiche, nel 2014 l’aliquota dello 0,76% è stata limitata ad un solo immobile concesso in locazione a canone libero a soggetti residenti.
La mancata presentazione delle autocertificazioni non dà diritto all’applicazione delle aliquote sopra indicate.
E' disponibile un servizio web che consente di compilare digitalmente le autocertificazioni e, nel caso di possesso delle credenziali Federa, di inviarle direttamente al Comune, senza necessità di ulteriori obblighi, quali la stampa e la firma dell’autocertificazione stessa.
Il Comune, a sua volta, invierà al contribuente la conferma automatica dell’avvenuto ricevimento dell’autocertificazione.
Per accedere al servizio ecco il percorso:

Home / temi / tributi imposte canoni / Imu - imposta municipale propria

e cliccare su Autocertificazioni Imu; nel caso di possesso delle credenziali Federa, il contribuente entrerà nella sezione Autocertificazioni con autenticazione, altrimenti entrerà nella sezione Autocertificazioni in forma libera.
Inoltre è disponibile un servizio dichiarazioni Imu che consente al contribuente di compilare in maniera guidata e controllata il modello della propria dichiarazione ed inviarlo al Comune. Il servizio richiede l’accesso con le credenziali Federa. La dichiarazione viene accettata automaticamente e non sono richiesti ulteriori obblighi.

21/05/2015 - 14/05/2014

Share |